Peperoncini dolci tondi ripieni di tonno

di Katiuscia Rotoloni 12/05/18 0 | |

Il profumo d’estate già si sprigiona in questa ricetta che vede uniti i peperoncini dolci al tonno. La abbiniamo al Vermentino maremmano Litorale di Val delle Rose della famiglia Cecchi.

Ingredienti per 6 persone:

10 peperoncini dolci tondi, 350 gr tonno sott’olio sgocciolato (di buona qualità), 4 filetti di acciuga tritati, 2 uova sode, 2 panini raffermi ammorbiditi, 2 cucchiai di capperi di Salina dissalati tritati, 1 spicchio d'aglio rosso tritato, noce moscata, erbe aromatiche fresche tritate (santoreggia*, origano, prezzemolo), pangrattato q.b., sale e olio evo q.b.

Procedimento:

Lavare e asciugare i peperoni. Tagliare la calotta con il picciolo e pulirli internamente, eliminando semi e filamenti.

Mettere in una ciotola il tonno sminuzzato, le acciughe, le uova,  l’aglio, i capperi, le erbe aromatiche, il pane inumidito e ben strizzato e una grattata di noce moscata. Impastare tutti gli ingredienti , regolare il sale e se necessario, addensare aggiungendo un po’ di pangrattato.

Farcire i peperoni, coprirli con la propria calottina e disporre in una pirofila uno accanto all’altro, abbastanza stretti per non farli rovesciare. Condire con un filo d’olio, un pizzico di sale e infornare in forno preriscaldato a 200°C per circa 1 ora.

Servire tiepidi o freddi accompagnati da insalata mista o rucola.

* Originaria della zona del Mediterraneo è una pianta aromatica ampiamente usata nei piatti tradizionali di tutto il territorio e, per le sue molteplici proprietà, anche come rimedio naturale per vari disturbi. Detta erba pepe, ha un profumo che ricorda quello della mentuccia, ma con un tono balsamico meno evidente. Per il sapore delicatamente speziato, simile a quello del pepe nero, in passato era molto usata come un valido sostituto del costoso pepe e per questo detta il “pepe dei poveri”.


Vino in abbinamento

(a cura di Stefania Vinciguerra)

Litorale Vermentino Maremma Toscana Doc Val delle Rose

Il colore è giallo paglierino con lievi riflessi dorati, ha un profumo fruttato molto intenso che ricorda la frutta estiva matura. Al palato si evidenzia una nota aromatica importante unita ad una piacevole persistenza. È un vino intenso e generoso, di buona struttura pur rimanendo un vino fresco.

Zona di produzione: Maremma Toscana, da vigneti posti a 150 metri di altitudine su terreni di arenarie ricche di roccia in decomposizione.
Vitigni: vermentino 95%, altre varietà complementari 5%, allevati a Guyot.
Produzione: le uve di vermentino sono le prime ad essere raccolte tra la fine di agosto e le prime settimane di settembre. Vinificazione in bianco con macerazione prefermentativa a freddo. Affinamento minimo 2 mesi in bottiglia.
Temperatura di servizio: 13°C
Gradazione alcolica: 13%
Abbinamenti consigliati: ottimo con piatti a base di pesce anche elaborati, va benissimo anche come aperitivo.

QUESTA RICETTA E' OFFERTA DA CECCHI





Eventi

Maggio 2018
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
15
16
17
18
21
22
23
24
25
28
29
30
31
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL