|In giro per cantine

In giro per cantine | Pubblicato in DoctorWine N°230

Capichera, Fabrizio Ragnedda e la Gallura

di Dario Cappelloni 12-10-2017

Capichera, Fabrizio Ragnedda e la Gallura

L'azienda Capichera è nata negli anni Settanta vicino Arzachena e Fabrizio Ragnedda, uno dei proprietari, per la sua dedizione e il suo carattere, può essere definito "il monaco del Vermentino di Gallura".

Fabrizio Ragnedda è la persona che nell’azienda Capichera si occupa delle vigne e della cantina, e fin qui tutto normale. Si tratta infatti di un’azienda familiare che nasce negli anni Settanta nelle campagne di Arzachena in Gallura e che vede nascere la sua prima etichetta nel 1981.

I vini diventano rapidamente dei modelli per carattere e struttura e riescono a far conoscere a tutto il mondo questo straordinario territorio che è la Gallura. Al Vermentino si affiancano anche vini rossi a base carignano e syrah che conoscono un immediato successo e che sembrano esaltarsi nel granito gallurese. A questo si aggiunge un marketing adeguato e dei prezzi sicuramente importanti.

Detto questo è il caso di tornare a Fabrizio Ragnedda e alla sua dedizione assoluta alla causa del vino di qualità. Cinquantaquattro anni, schivo, austero, riservato, si apre e letteralmente si illumina quando ti accompagna nei suoi vigneti (a detta di fior di vignaioli tra i più curati della Sardegna) e ti illustra i cambiamenti nel corso degli anni, gli esperimenti, le tecniche di coltivazione, ma anche la difficile annata 2017 e la gelata di aprile che gli impedirà di produrre rossi.

Tutto questo è raccontato con una passione e con un amore per il proprio lavoro e la propria terra che sembrano molto vicini alla fede religiosa. Il risultato di tanta dedizione sono dei vini che non è banale definire straordinari per tecnica, territorialità quintessenziale e personalità inconfondibile.

Capichera
Titolare: Fratelli Ragnedda
Strada Arzachena-S. Antonio, km 3.5
07021 Arzachena (OT)
Tel. +39 0789 80612
Fax +39 0789 80619
info@capichera.it
www.capichera.it
Facebook: Capicherawinery
Anno di Fondazione: 1978
Totale bottiglie prodotte: 250.000
Ettari di vigneto: 50

Mantènghja 2011

Capichera
Punteggio - Regione Sardegna
Categoria Rosso Nazione Italia

Da uve carignano. Maturazione in legni di varie dimensioni. Colore rubino impenetrabile. Si presenta di una complessità impressionante. Una grande espressione di vino mediterraneo: spezie, erbe aromatiche, frutta matura riuniti in una stru...

Santigaini 2012

Capichera
Punteggio - Regione Sardegna
Categoria Bianco Nazione Italia

Da uve vermentino. Maturazione in acciaio e botti. Colore giallo dorato. Si tratta di un vino che ormai va oltre il vitigno di appartenenza e si può collocare tra i grandi bianchi internazionali. Sono finissime le sfumature di erbe aromati...

Capichera 2015

Vermentino di Gallura Doc

Capichera
Punteggio - Regione Sardegna
Categoria Bianco Nazione Italia

Da uve vermentino provenienti da tre vigne diverse. Maturazione in acciaio e botti di varie dimensioni. Colore giallo dorato e profumi di biancospino, erbe aromatiche e una delicata sfumatura agrumata. La struttura è piena, potente, ma suc...

Vign'Angena 2016

Vermentino di Gallura Doc

Capichera
Punteggio - Regione Sardegna
Categoria Bianco Nazione Italia

Da uve vermentino. Affinamento in acciaio. Colore dorato brillante. Si presenta esplosivo con una successione di frutta bianca, spezie e erbe mediterranee. Al palato è austero, pieno, delicatamente torbato e con una tensione impressionante...

Assajè 2013

Capichera
Punteggio - Regione Sardegna
Categoria Rosso Nazione Italia

Da uve carignano 95% e syrah. Maturazione in barrique. Colore rosso cupo. Al naso  tipico con note di frutta matura, china e erbe mediterranee. Al palato è ricco, ma fresco ed equilibrato con tannini succosi e un finale complesso e lunghi...

Albòri di Lampada 2012

Capichera
Punteggio - Regione Sardegna
Categoria Rosso Nazione Italia

Da uve syrah. Maturazione in barrique e botti grandi. Al naso mostra un’esplosione di spezie ed erbe aromatiche. Al palato è poderoso ma di grande equilibrio e tensione con tannini dolci e una progressione impressionante. Il finale è lu...

di Dario Cappelloni 12-10-2017