Phineas, il re delle Dolomiti

di Kellermeister 27/03/13
949 |
|
Phineas, il re delle Dolomiti

Il Progetto Phineas parte negli anni 2002 e 2003. Il professor Rainer Zierock, in quel periodo conduttore di un’azienda vinicola sul Renon (vicino Bolzano), trova in Josef Reiterer l’interlocutore per l’elaborazione del Dolomytos. Si tratta di un vino composto da chardonnay, pinot bianco e assyrtiko. Particolare curiosità desta l’utilizzo di quest’ultimo, vitigno greco a bacca bianca impiantato in Alto Adige e meglio conosciuto come componente del vino Retsina, frutto della consulenza di Zierock in note aziende vinicole elleniche. La percentuale delle uve è sconosciuta. La produzione per ettaro s’aggira intorno ai 35 ettolitri di vino finito. La macerazione di quasi una settimana e la fermentazione con lieviti indigeni precedono la maturazione per un anno in barrique. Nasce, così, un nettare di enorme concentrazione aromatica e, ancor più, di sapore.

Nel 2005 la partita di Zierok è acquisita dall’azienda Arunda.

Con la speranza di creare un prodotto particolare, un’elaborazione sfidante mai fatta in azienda Arunda e forse mai elaborata da altre aziende di notevole prestigio, e con coraggio enorme, anche nella sfida batteriologica, si è eseguita la presa di spuma. Dopo quasi sette anni di maturazione sui lieviti, lo spumante è pronto per la sboccatura.

Prodotti Correlati





Editoriale della Settimana

Eventi

Giugno 2019
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
·
·
·
·
·
·
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
24
25
26
27
28
29
30
·
·
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL