Polpette dal cuore filante al Conciato Romano

di Antonella Amodio 13/01/18
80 |
|
Polpette dal cuore filante al Conciato Romano

Semplici polpette dal cuore filante, dal sapore deciso e particolarmente intenso. Le proponiamo in abbinamento al Vigna Sant’Angelo Colline Teramane Docg Valori, un Montepulciano altrettanto intenso.

Ingredienti per circa 12 polpette:

350 gr di carne trita di maialino nero casertano, 2 uova, 50 gr di parmigiano reggiano grattugiato, prezzemolo tritato, sale, pepe, 2 fette di pane casareccio raffermo, 60 gr di pangrattato, qualche cucchiaio di farina, 50 gr di Conciato Romano* di 6 mesi di stagionatura, olio extravergine.

Preparazione:

Mescolare la carne trita con le uova, il parmigiano, il prezzemolo, sale, pepe e le due fette di pane precedentemente ammorbidite in acqua e strizzate.

Unire all'impasto il pangrattato e verificare che il composto sia morbido.

Formare delle palline, mettendo all'interno di ciascuna un pezzetto (circa 1 cm ) di conciato romano.

Compattare le polpette e passare nella farina.

Scaldare l'olio e friggere le polpette facendole rosolare da tutti i lati.

Servire calde.

*Il Conciato Romano è il più antico formaggio d'Italia, risalente agli albori della civiltà agropastorale, circa 4 secoli prima di Cristo. È ottenuto con latte crudo di pecora e stagiona in anfore di creta sotto una concia composta da olio, timo e menta selvatica, rosmarino, origano, foglie di noce, aceto di vino e peperoncino. È una vera esperienza sensoriale.

Vino in abbinamento:

(a cura di Stefania Vinciguerra)

Vigna Sant’Angelo Colline Teramane Docg Valori

Rubino granato molto intenso. Avvolgente e molto tipico al naso, con sentori di amarena e di cacao, poi vaniglia, prugna e leggermente fumé. Sapore deciso, corposo ma teso, elegante, con tannini composti e fini. Chiude molto persistente.

Un vino prodotto dal 1996 e tirato in sole 6.500 bottiglie.

Zona di produzione: Sant’Omero (TE), i vigneti sono ubicati a 280 metri di altitudine.

Vitigni: montepulciano 100% da viti di 40 anni allevate a cordone speronato modificato con una densità di impianto di 6.000 piante per ettaro.

Produzione: vendemmia nella prima settimana di ottobre. Fermentazione in vasche di acciaio inox con lunghe macerazioni. Maturazione un anno in barrique nuove e affinamento di almeno un anno in bottiglia.

Gradazione alcolica: 14,5% vol circa

Temperatura di servizio ottimale: 16-17°C circa

Abbinamenti consigliati: carni alla brace, agnello al forno, secondi piatti di grande consistenza.

QUESTA RICETTA E' OFFERTA DA VALORI





Eventi

Luglio 2018
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1
2
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL