Home page Chi siamo Autori Archivio Vini Archivio Cantine Archivio Ristoranti Archivio Articoli Link Contattaci Feed Rss
Pollenza
seleziona la lingua
Registrati alla Newsletter
Cerca nel sito
Ricerca Vini
Indice
» Firmato Doctor Wine
» Il Racconto
Degustazioni
Dai nostri inviati
Wine Community
Gourmet
Pot-Pourri
Castello
Colle
Falesco
Nino_Franco
London Calling | Pubblicato in DoctorWine N°42
Agli Australiani piace così
di Luigi Buonanno 03-08-2012

Non so quanti di voi abbiano mai provato un Sangiovese dell’Australia, è una etichetta che può risultare bizzarra al primo impatto. Il re dell’uva da vino rosso toscana ormai è presente in tutto il mondo, ma ho trovato questa particolare espressione di sangiovese davvero fuori dal comune.

L’errore più diffuso nel comparare una varietà di uva autoctona con una coltivata altrove è quello di confrontare i vini cercando le caratteristiche che li rendono simili.

Gli Chardonnay della Borgogna sono unici e, nonostante lo chardonnay sia coltivato in ogni angolo del pianeta, non c’è paragone che tenga. Detto ciò, non è indispensabile che un buono chardonnay sia prodotto in Borgogna.

Allo stesso modo, il sangiovese (che è una varietà di uva rossa senza molto colore, con buoni tannini e ottima acidità) esprime a pieno le sue potenzialità in Toscana.

Questo vino proviene dalla Clare Valley, South Australia, una delle zone vinicole più antiche del paese e storicamente rinomata per la produzione di Riesling.

Le viti sono piantate fino a 500 metri sul livello del mare, in una delle aree ad altitudine più elevata di tutta l’Australia, a soli 120 chilometri a nord di Adelaide. Il clima è continentale, con estati particolarmente calde che talvolta rendono necessarie frequenti irrigazioni. Il suolo è composto da terra rossa ed argilla, che forma uno strato sotterraneo.

La famiglia Pikes, che significa luccio in Italiano (da cui il nome Luccio Sangiovese), ha fondato la sua azienda vinicola nel 1984, ma vanta una lunga tradizione nella produzione della birra: Henry Pike emigrò nel sud dell’Australia nel 1878, aprendo nel 1886 il Birrificio Pikes Dorset.

I pronipoti Andrew e Neil Pikes, dopo gli studi di enologia e viticultura, hanno deciso di dedicarsi alla produzione di vino.

 
Luccio Sangiovese 2009
Clare Valley, South Australia
Pikes Wines

Punteggio » 79
Categoria » Rosso
Regione » South Australia
Nazione » Australia

Il vino è invecchiato in botti francesi da 225 e 228 litri. Mostra un colore rosso granato molto compatto. Naso intenso: marmellata di mirtilli, ciliegie sciroppate, chiodi di garofano, note di cannella e vaniglia. Al palato è molto caldo (alcol 14.5%), abbastanza rotondo e con pochi tannini. A mio avviso non ha una grande acidità per bilanciare la struttura glicerica e chiude con un finale di ciliegia matura.

Fare paragoni con qualsiasi Sangiovese italiano non è nelle mie intenzioni: si tratta di apprezzare come da questa uva sia stato prodotto qualcosa di nuovo, oltre i confini d’Italia.


Commenti a questo articolo: 0 | Aggiungi il tuo commento
Cantina
Pikes Wines
Produttore
Polish Hill River Road P.O. Box 54, Sevenhill, via Clare - South Australia 5453
Tel +61 8 8843 4370 Fax: +61 8 8843 4353
web www.pikeswines.com.au
email info@pikeswines.com.au
STAMPA LA PAGINA
Contatta the Doctor Wine CLICCA QUI!
Se invece preferite inviare una semplice mail,
ecco alcuni suggerimenti:


il DirettoreDoctorWine in persona :-)
daniele.cernilli@doctorwine.it
il CaporedattoreStefania Vinciguerra
shedoctor@doctorwine.it
la Redazione –
Iolanda Maggio
redazione@doctorwine.it
Per inserire il tuo banner pubblicitario nel portale
» contatta the Doctor White Andrea Bianchi



©2011/2013 DoctorWine Sviluppo web Altravia.com
Iscrizione al Tribunale di Roma nel Registro della Stampa
n° 71/2013 del 17 Aprile 2013
Home page Chi siamo Autori Archivio Vini Archivio Cantine Archivio Ristoranti Archivio Articoli Registrati Feed Rss