Home page Chi siamo Autori Archivio Vini Archivio Cantine Archivio Ristoranti Archivio Articoli Link Contattaci Feed Rss
Pollenza
seleziona la lingua
Registrati alla Newsletter
Cerca nel sito
Ricerca Vini
Indice
» Firmato Doctor Wine
» Il vino del giorno
» Lo champagne della settimana
» La Verticale
» Note di Degustazione
» In giro per Cantine
» Il Racconto
» Talent Scout
Dai nostri inviati
Wine Community
Pot-Pourri
Gourmet
Tasca_Almerita
Cottanera
Colle
Ruffino
London Calling | Pubblicato in DoctorWine N°6
Kenton Vineyard Bacchus 2010
di Luigi Buonanno 20-06-2011

punteggio:74

Buffo, no? I due mercati più importanti per il vino sono due metropoli, situate in paesi che non producono vino: Londra e Hong Kong.
Ma questo non è del tutto vero.


In Inghilterra, i consumatori accolgono con favore vini da tutto il mondo, e non c'è mai stata particolare enfasi o attenzione sulle effettive potenzialità del patrio territorio.
Una sfida che è stata presa sul serio solo dopo il secondo conflitto mondiale; prima, c'erano vini prodotti in Inghilterra, ma i risultati non si potevano dire esaltanti.

Ultimamente, invece, le aziende fanno passi da gigante in termini di conoscenza e passione – verso la produzione di vini di alta qualità, e Kenton Vineyard è una di queste. Fondata nel 2003 da Jo e Matthew, coppia di professionisti londinesi trapiantati nelle campagne, a raccogliere il guanto di una sfida impegnativa: produrre vini di qualità in Inghilterra.

La vigna è collocata sul lato ovest dell'Estuario dell'Exe, nel Devon, annidata ai piedi delle Haldon Hills. I dolci pendii rivolti a sud, il suolo sabbioso, insieme al clima mite e soleggiato sono il 'terroir' ideale per la coltivazione e la maturazione delle uve.
Non è il primo Bacchus che provo, e, parola mia, nessuno mi aveva particolarmente colpito. Vitigno di origine tedesca, che cresce favorevolmente in Inghilterra, è elencato tra le varietà consigliate per il territorio inglese.

Tutti sappiamo che Albione è una partita difficile per i viticoltori, data la posizione agli estremi paralleli dove l'uva matura. Nei vini, questa collocazione si traduce in acidità e struttura flessibile. Il problema che avevo riscontrato in altri Bacchus inglesi è che, in maggioranza, si tratta di vini demi sec (off dry, per dirla all'inglese), più dolci; se si vuole usare la classificazione teutonica, diremmo Spätlese. Caratteristica che dobbiamo anche all'alto residuo zuccherino presente nelle uve.

Spesso, lo scetticismo diffuso intorno a un particolare vino è dovuto al fatto che si è degustato il vino sbagliato; una scelta infelice, che a volte condiziona anche quelle future. Io sono andato controcorrente: pur non avendo mai degustato un Bacchus decente, ho perseverato, e alla fine ho trovato questo.

Il Bacchus 2010 di Kenton Vineyard è di un bel giallo paglierino chiaro, al naso offre dapprima note di fiore di mandorlo, seguite da netto sentore di fior di sambuco, per chiudere con sferzanti sensazioni fruttate, di pesca noce e kiwi. Il palato è di una freschezza senza compromessi, secco, intrigante nella coda piccante. Aperitivo d'eccezione, può essere abbinato a ricette di crostacei, tipo aragosta in camicia o gamberoni black tiger alla griglia. Forse, i britannici ne preferiscono l'abbinamento al fish and chips di bandiera; di fronte a tanto, m'inchino.

Euro 9,50


Kenton Vineyard
Helwell Barton, Kenton
Devon EX6 8NW
Tel: 01626 891091
info@kentonvineyard.co.uk

Commenti a questo articolo: 0 | Aggiungi il tuo commento
STAMPA LA PAGINA
Contatta the Doctor Wine CLICCA QUI!
Se invece preferite inviare una semplice mail,
ecco alcuni suggerimenti:


il DirettoreDoctorWine in persona :-)
daniele.cernilli@doctorwine.it
il CaporedattoreStefania Vinciguerra
shedoctor@doctorwine.it
la Redazione –
Iolanda Maggio
redazione@doctorwine.it
Per inserire il tuo banner pubblicitario nel portale
» contatta the Doctor White Andrea Bianchi



©2011/2013 DoctorWine Sviluppo web Altravia.com
Iscrizione al Tribunale di Roma nel Registro della Stampa
n° 71/2013 del 17 Aprile 2013
Home page Chi siamo Autori Archivio Vini Archivio Cantine Archivio Ristoranti Archivio Articoli Registrati Feed Rss