|Enomondo News

Enomondo News | Pubblicato in DoctorWine N°201

Santarelli produttore e ora ristoratore

di Redazione 14-03-2017

Prende il nome del Collegio Capranica, fatto costruire nel 1451 dal Cardinale Domenico Capranica dove poi studiò anche Papa Pacelli, il Collegio vini liquori & cibo di Antonio Santarelli che da produttore di una tra le più note aziende vitivinicole del Lazio, Casale del Giglio, per la prima volta fa ristorazione. Ma gioca in casa perché, tra Pantheon e Montecitorio, sotto quelle arcate in mattoni e pietra c'era un tempo l'enoteca della famiglia Santarelli, originaria di Amatrice, insieme a molte espressioni dell'economia reatina anni Sessanta, tra banche e mercatini con gli artigiani del gusto e vendita del vino dei "barilari".

Questo storico tempio del vino da oggi riparte, e segna anche una ripartenza della buona tavola che, con lo chef Alessandro Cecere, ha espressioni tipiche della gastronomia amatriciana, dagli gnocci ricci al sugo di castrato alla mortadella e pasta alla gricia. Il progetto architettonico curato da Maurizio Bistocchi restituisce ora l'atmosfera di una vineria inizi Novecento con tanto di emporio attiguo dove degustare prosciutto, formaggi, oli e altre tipicità del Lazio.

Ma è un locale molto contemporaneo anche per la grande attenzione all'arte del bere miscelato con ricette amaricanti firmate dal bartender Emanuele Broccatelli. La sua idea è quella di un menu di cocktail "viaggio intorno al mondo" realizzati con materie prime autoctone con le quali esprimere al meglio la cultura e la tradizione nostrana e di Paesi lontani. In carta liquori internazionali, con una lista di whisky giapponesi che supera quella di Scozia e Irlanda, più mezcal che tequila, sake e altri spirits del mondo. 

Tra gli abbinamenti più riusciti, il Negroni di Broccatelli con la frittata di verdure dello chef. "Con orgoglio - ha detto Cecere - facciamo una cucina semplice, col gusto di grandi materie prime, e la cultura gastronomica romana, ricercata e conosciuta in tutto il mondo".

Collegio, ricorda infine Santarelli, ha il piacere di aderire alla prestigiosa "Associazione Negozi Storici di Eccellenza" di Roma guidata dal presidente Stefano Pizzolato.

Fonte: www.ansa.it

di Redazione 14-03-2017