Ravioli di ricotta e mozzarella di bufala Dop

di Antonella Amodio 14/04/18 0 | |

I ravioli sono una pasta all'uovo tipica della cucina italiana, veri scrigni di bontà, che si differenziano per la farcia, da regione a regione.

La ricetta proposta arriva dalla Campania, è di facile esecuzione e il ripieno ha un sapore delicato, reso gustoso dalla salsa preparata con il pomodoro dalla caratteristica nota dolce. In barba agli abbinamenti regionali, li proponiamo accompagnati da un Pinot Bianco altoatesino, lo Schulthauser 2016 della cantina di San Michele Appiano/St.Michael Eppan.

Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta dei ravioli: 4 uova, 250 gr di farina 00, 150 gr di semola di grano duro, sale

Per il ripieno: 300 gr di ricotta di bufala campana Dop, 200 gr di mozzarella di bufala campana Dop, 50 gr di foglie di basilico, timo, erba cipollina, sale, pepe, olio q.b.

Per condire: 250 gr pomodori San Marzano, 50 gr di olio extravergine, 1 spicchio d'aglio, basilico, sale

Preparazione:

Preparare la pasta impastando a mano o con l'impastatrice le due farine, le uova e un pizzico di sale. Lavorare fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Avvolgerlo nella pellicola e far riposare a temperatura ambiente per almeno trenta minuti.

Nel frattempo mescolare la ricotta setacciata con la mozzarella tagliata finemente e precedentemente tenuta fuori dall'acqua di conservazione (se dal giorno prima è meglio). Aggiungere le erbe aromatiche tritate, il sale, pepe e un filo di olio. Mescolare e riporre in una sacca da pasticceria.

Trascorso il tempo di riposo della pasta, stendere con l'apposita macchinetta una sfoglia dello spessore di circa 3 mm.

Disporre una generosa quantità di ripieno, lasciando liberi i bordi della pasta. Coprire con una seconda sfoglia di pasta, premere con la punta delle dita i bordi sigillando il ripieno in modo che non fuoriesca nella cottura.

Tagliarli con il coppapasta e adagiarli via via su un panno di cotone infarinato.

Preparare la salsa tagliando a metà i pomodori e versarli poi in una pentola con l'olio e l'aglio. Cuocere per circa 20 minuti a fuoco lento, fino ad avere una consistenza corposa. Salare.

Far bollire la pasta per circa 3 minuti, scolare e condire con il sugo caldo di pomodoro.

Servire con foglie di basilico.

Vino in abbinamento

(a cura di Stefania Vinciguerra)

Pinot Bianco Schulthauser 2016 San Michele Appiano / St. Michael-Eppan

Lo Schulthauser, un classico fra i Pinot Bianco dell’Alto Adige, è stato vinificato e imbottigliato la prima volta già nel 1986. Si presenta giallo paglierino con riflessi verdi e al naso nette espressioni fruttate di mela, albicocca e pera. All'assaggio è intenso ed equilibrato con cremosità fruttata.

Zona di produzione: vigneti in località Schulthaus, sopra Castel Moos ad Appiano Monte (540-620 m) con esposizione Sud-Est e terreni ghiaiosi a contenuto calcareo e presenza di argilla.

Vitigni: pinot bianco, con viti di età variabile da 10 a 40 anni, allevate a pergola e Guyot. Produzione: la vendemmia 2016 si è svolta a inizio ottobre, con raccolta e selezione manuali delle uve. Il 75% dell'uva è fermentata in tini d‘acciaio, la rimanente in botti di legno con successivo svolgimento della fermentazione malolattica. I due vini sono quindi assemblati nel mese di febbraio.

Gradazione alcolica: 14% vol.

Temperatura di servizio: 8-10°C.

Abbinamenti consigliati: tipico vino da aperitivo e per l‘estate, ma anche versatile accompagnatore di pietanze: è consigliato tanto sui frutti di mare e il pesce in generale, quanto su piatti delicati di selvaggina di piuma. Un abbinamento particolarmente consigliato è con gli “Schlutzkrapfen” tirolesi o gnocchi al formaggio.

Potenziale d'invecchiamento: 4-5 anni.

QUESTA RICETTA E' OFFERTA DA SAN MICHELE APPIANO





Eventi

Aprile 2018
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
·
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL