|Vino del giorno

Vino del giorno | Pubblicato in DoctorWine N°197

Ritorno al futuro…1991

di Dario Cappelloni 13-02-2017

La Cantina di Terlano ci ha ormai abituato al suo sfornare a getto continuo perle ogni volta sorprendenti e convincenti e anche questo vino non fa eccezione, anzi forse la fa toccando vertici di qualità e complessità raramente raggiunti.

Si parla di un Terlaner, cuvée di pinot bianco, chardonnay e sauvignon che nella zona viene adottata da oltre un secolo. L’annata è il 1991 che secondo gli annali non è certo straordinaria ma che qui a Terlano, grazie al mitico Kellermeister Sebastian Stoker, raggiunge una stratificazione e una tensione semplicemente assolute. Abbiamo dovuto aspettare un quarto di secolo che Rudi Kofler, attuale Kellermeister, si decidesse a imbottigliarlo. È valsa la pena di aspettare.

Rarity 1991

Alto Adige Doc

Terlano
Punteggio - Regione Trentino Alto Adige
Categoria Bianco Nazione Italia

Da uve in prevalenza pinot bianco con piccole aggiunte di chardonnay e sauvignon. Maturato per un anno in botti di legno, è affinato in acciaio per 24 anni sui lieviti fini. Il colore giallo brillante con decise sfumature verdoline. Al nas...

di Dario Cappelloni 13-02-2017