|Vino del giorno

Vino del giorno | Pubblicato in DoctorWine N°234

Opimio Ca' Bolani, il Pinot Bianco friulano

di Stefania Vinciguerra 08-01-2018

Opimio Ca' Bolani, il Pinot Bianco friulano

Da un vigneto in località Cà Vescovo, in comune di Terzo di Aquileia, nel cuore della zona Doc, nasce l'Opimio, pinot bianco in purezza morbido ed elegante.

Una spettacolare azienda di proprietà del gruppo Zonin, condotta con grande attenzione per la qualità come fosse un’entità a sé stante. Siamo nel Friuli meridionale, a due passi da Aquileia e da Monfalcone, e i 550 ettari di vigneto in un corpo solo rappresentano la più grande estensione vitata di un singolo proprietario di tutta la regione. Grandi specialità della casa sono il Refosco (in particolare l'Alturio) e il Sauvignon (l'Aquilis), cui si è affiancato un terzo cru, l'Opimio, un pinot bianco in purezza da tre diversi cloni.

Ca' Bolani
Titolare:  Gruppo Zonin
Via Ca' Bolani, 2
33052 Cervignano del Friuli (UD)
Tel. +39 0431 32670
Fax + 39 0431 34901
info@cabolani.it
www.cabolani.it
Facebook: TenutaCaBolani
Anno di fondazione: 1970
Totale bottiglie prodotte: 2.700.000
Ettari di vigneto: 550

Opimio 2015

Friuli Aquileia Pinot Bianco Doc

Ca Bolani
Punteggio - Regione Friuli Venezia Giulia
Categoria Bianco Nazione Italia

Da uve pinot bianco dalla tenuta Ca' Vescovo. Fermenta in botte di rovere di Slavonia da 25 hl e vi matura sui lieviti per 8 mesi. Paglierino con leggeri riflessi verdini. Profumi intensi di mela verde e kiwi con fragranti note floreali, Al...

di Stefania Vinciguerra 08-01-2018