|Vino del giorno

Vino del giorno | Pubblicato in DoctorWine N°222

Lauro 2015 Poderi Mattioli, il Verdicchio Riserva della vigna Moglietta

di Francesco Annibali 09-08-2017

Lauro 2015 Poderi Mattioli, il Verdicchio Riserva della vigna Moglietta

Il Castelli di Jesi Verdicchio Riserva Classico Lauro 2015 dei Poderi Mattioli proviene dal vigneto più vecchio dell'azienda, la vigna Mogliette, che dona profondità.

Le colline di Serra de’ Conti e Montecarotto, sulla riva sinistra del fiume Esino che taglia i Castelli di Jesi, restituiscono i Verdicchio più aperti, pieni e solari. Lievemente più floreali quelli di Montecarotto, un po’ più fruttati quelli di Serra de’ Conti. Ma siamo ai baffi alle pulci. Sempre all’interno di un quadro nel quale emergono chiare anche le note vegetali (anice, senape, mentuccia) del vitigno. Ed è proprio da questa zona di Serra de’ Conti che molte aziende top ricavano le uve, almeno in parte, per le loro selezioni: dal Podium di Garofoli alla Riserva di Bucci.

I Poderi Mattioli sono una piccola azienda familiare gestita da due fratelli, Giacomo e Giordano Mattioli, dedita in via quasi esclusiva al più grande vino della regione. Lo stile di vinificazione è normale, dalle temperature di fermentazione, mai troppo basse, all’utilizzo dell’acciaio con brevi soste sulle fecce fini.

La Riserva Lauro proviene dalla vigna Mogliette di 45 anni, la più vecchia della azienda. Saranno stati i terreni argillosi o, appunto, l’età delle vigne, ma questo 2015 non solo non ha pagato minimamente l’asciuttezza della annata, ma l’ha interpretata in maniera molto completa.

L’azienda, inoltre, è molto bella e i titolari sono persone squisite. Cosa state aspettando?

Poderi Mattioli
Titolare: Giacomo e Giordano Mattioli
Via Farneto, 17A
60030 Serra de' Conti (AN)
Tel. +39 0731 878676
info@poderimattioli.it
www.poderimattioli.it
Facebook: PoderiMattioli
Anno di Fondazione: Anni '60
Totale Bottiglie Prodotte: 13.500
Ettari di Vigneto: 6,5

Lauro 2015

Castelli di Jesi Verdicchio Riserva Classico Docg

Poderi Mattioli
Punteggio - Regione Marche
Categoria Bianco Nazione Italia

Da uve verdicchio. Affinamento in acciaio, con una piccola parte in legno grande. Paglierino medio con riflessi verdi, dopo una lieve chiusura iniziale alterna note di albicocca, tiglio e fiori di senape. Ricco al palato, con acidità che l...

di Francesco Annibali 09-08-2017