|Vino del giorno

Vino del giorno | Pubblicato in DoctorWine N°206

Angelucci, alfiere del moscadello abruzzese

di Francesco Annibali 19-04-2017

angelucci vini vigneti abruzzo doctorwine

Il moscadello di Castiglione è un vitigno recuperato di recente e rilanciato dall'azienda pescarese Angelucci per un ottimo passito

Siamo nell’alto pescarese, dove la collina diventa quasi montagna, tra il parco del Gran Sasso e quello della Majella. La zona è la patria del moscatello di Castiglione a Casauria, biotipo di moscato presente sin dal XVII secolo, come attestato da diversi documenti storici: cosa che lo rende il vitigno più antico della regione. Sopravvissuto nel Novecento in piccoli appezzamenti di contadini che lo producevano per l’autoconsumo, il vitigno è stato rilanciato grazie al lavoro della Agenzia Regionale per lo Sviluppo Agricolo. Caratterizzato da un grappolo poco compatto e piuttosto leggero, amante dei terreni di medio impasto e delle escursioni termiche decise, ha trovato nella azienda Angelucci il proprio alfiere. Il risultato è quello di un passito, almeno nella annata 2011, di livello inconsueto.

Castiglione 2011

Colline Pescaresi Moscatello Igt

Angelucci Vini
Punteggio - Regione Abruzzo
Categoria Dolce Nazione Italia

Da uve moscatello di Castiglione. Appassimento in pianta di circa 10 giorni, vinificazione in riduzione (parte con macerazione prefermentativa), affinamento in piccole botti di rovere e acciaio. Il rango del vino si percepisce subito al col...

di Francesco Annibali 19-04-2017