Angelucci, alfiere del moscadello abruzzese

di Francesco Annibali 19/04/17 0 | |

Il moscadello di Castiglione è un vitigno recuperato di recente e rilanciato dall'azienda pescarese Angelucci per un ottimo passito

Siamo nell’alto pescarese, dove la collina diventa quasi montagna, tra il parco del Gran Sasso e quello della Majella. La zona è la patria del moscatello di Castiglione a Casauria, biotipo di moscato presente sin dal XVII secolo, come attestato da diversi documenti storici: cosa che lo rende il vitigno più antico della regione. Sopravvissuto nel Novecento in piccoli appezzamenti di contadini che lo producevano per l’autoconsumo, il vitigno è stato rilanciato grazie al lavoro della Agenzia Regionale per lo Sviluppo Agricolo. Caratterizzato da un grappolo poco compatto e piuttosto leggero, amante dei terreni di medio impasto e delle escursioni termiche decise, ha trovato nella azienda Angelucci il proprio alfiere. Il risultato è quello di un passito, almeno nella annata 2011, di livello inconsueto.

Prodotti Correlati





Eventi

Aprile 2018
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
·
·
·
·
·

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter "DoctorWine" per ricevere aggiornamenti ed essere sempre informato.

CANALE YOUTUBE

I NOSTRI CANALI SOCIAL