|Note di Degustazione

Note di Degustazione | Pubblicato in DoctorWine N°217

Nobile? Quante sorprese

di Riccardo Viscardi 04-07-2017

enoliteca enoteca consorzio vino nobile di montepulciano toscana rocca doctorwine

La nuova enoteca nella Rocca di Montepulciano, il sorprendente livello dell'annata 2014, un'alleanza tra produttori per la promozione all'estero: queste le novità per il Vino Nobile.

Chi non entra dall'anno scorso alla Rocca di Montepulciano avrà una bella sorpresa: la nuova enoteca del Nobile finalmente finita. Un vero spettacolo, finalmente una bella struttura dove degustare moltissimi Vino Nobile tutti rigorosamente a temperatura e con battente d’azoto immesso nelle bottiglie per evitarne il degrado. Ma non basta: un magnifico bancone e dei tavolini comodi e ben fatti dove si possono assaggiare anche piatti freddi. Ma la vera meraviglia sta sotto i piedi. Un pavimento trasparente fa camminare su magnifiche rovine di età romana ed etrusca con in bella vista una bellissima cisterna. Insomma una sede spettacolare con una vista ancora più suggestiva.

Per noi è stata la prima sorpresa dell'anteprima di febbraio, insieme a quella offerta dagli assaggi del Nobile 2014: risultati positivo con un posizionamento superiore alle altre denominazioni a base sangiovese che presentavano la stessa annata. In barba a qualche giovane lince, la quota tannica - spesso tallone d’Achille della denominazione soprattutto nei terreni più grassi - si è rivelata in molti assaggi maggiormente equilibrata e ben integrata con strutture mai opulente ma sempre piacevoli e talvolta succose. Un segno della buona interpretazione di questa annata da parte dei produttori più abili. Ricordando inoltre che i prezzi del Nobile di Montepulciano sono spesso molto competitivi, abbiamo ottime ragioni per portarcelo a casa e bercelo con felicità.

Anche per quanto riguarda le Riserve 2013 il livello ci è parso convincente, con vini che stanno prendendo una buona identità territoriale anche se talvolta manca la continuità qualitativa sulla singola azienda.

L'altra novità del 2017 è più politica ma è importante. Sei delle migliori aziende del territorio hanno deciso di fare gruppo per innalzare l’immagine della denominazione all’estero e indipendentemente dal Consorzio (pur senza contrasti) hanno iniziato a proporre i loro vini tutti insieme nei mercati esteri più appetibili sotto il cappello: The Alliance. Le aziende sono Antinori, Avignonesi, Boscarelli, Dei, Salcheto e Poliziano. Nomi di grandissima importanza per il territorio che hanno trovato un obbiettivo comune e una voglia d’insieme che ci piace molto. Finalmente una vera sinergia.

Di seguito sei vini che ci sono piaciuti dando la precedenza ad aziende poco conosciute.

Vino nobile di Montepulciano 2014

Vino nobile di Montepulciano Docg

Icario
Punteggio - Regione Toscana
Categoria Rosso Nazione Italia

90% Sangiovese, 10% canaiolo e colorino. Diciotto mesi di maturazione in botti di rovere e 6 mesi di affinamento in bottiglia. Rubino medio, olfatto su note di menta, leggero cioccolato, poi il classico frutto rosso e un tocco di mirtillo. ...

Vino nobile di Montepulciano 2014

Vino nobile di Montepulciano Doc

Le Berne
Punteggio - Regione Toscana
Categoria Rosso Nazione Italia

90% sangiovese e 10% colorino. Maturazione 36 mesi in legno (40% in rovere di Slavonia da 25hl, 60% in piccoli fusti di rovere francese) e affinamento in bottiglia 8 mesi minimo. Rubino, olfatto su note rilassate di pesca, ciliegia bianca, ...

Vino nobile di Montepulciano 2014

Vino nobile di Montepulciano Docg

La Ciarliana
Punteggio - Regione Toscana
Categoria Rosso Nazione Italia

95% sangiovese e 5% mammolo. 24 mesi di maturazione 70% in botte da 30hl di rovere di Slavonia e 30% in barrique. Affinamento minimo 6 mesi in bottiglia. Rubino intenso, olfatto su note fruttate rosse e nere molto accattivanti e persistenti...

Poggio alla Sala Riserva 2013

Vino nobile di Montepulciano Riserva Docg

Gattavecchi
Punteggio - Regione Toscana
Categoria Rosso Nazione Italia

Sangiovese 100%. Matura 30 mesi in botti di rovere di Slavonia di media capacità e in piccoli fusti di rovere francese. Segue un ulteriore affinamento di altri 6 mesi in bottiglia. Rubino intenso e brillante. Olfatto intenso su ciliegia ne...

Vigneto Campaccio 2012

Vino nobile di Montepulciano Riserva Docg

Tiberini
Punteggio - Regione Toscana
Categoria Rosso Nazione Italia

Sangiovese-prugnolo gentile 90%, canaiolo nero 5% e mammolo 5%. Maturazione in tonneau da 500 litri di rovere francese di differenti origini (Allier e Vosges) per circa 40-44 mesi Rubino tendente al granato. Olfatto classico su note di cili...

SiLeo 2010

Vino Nobile di Montepulciano Docg

Podere Il Macchione
Punteggio - Regione Toscana
Categoria Rosso Nazione Italia

Sangiovese proveniente dalle vigne più vecchie, matura 50 mesi in tonneau di 2° e 3° passaggio e se ne producono solo 1.200 bottiglie. Rubino leggermente granato. Olfatto nitido e intenso su note classiche di frutto rosso, un leggero tab...

di Riccardo Viscardi 04-07-2017