|Vinogodi, Wine Community

Vinogodi, Wine Community | Pubblicato in DoctorWine N°238

Vini dolci (9): dolcissima Germania #2

di Vinogodi 06-12-2017

Vini dolci (9): dolcissima Germania

Rimaniamo sempre in tema di Riesling tedeschi e immergiamoci nel beato mondo dei Trockenbeerenauslese (TBA) e degli Eiswein.

I TBA (che sta per Trockenbeerenauslese e cioè - spezzando la parola - trocken/appassiti; beeren/acini; auslese/raccolta, n.d.r.) sono in assoluto i vini più dolci, più densi, più impressionanti per potenza sensoriale di tutte le classificazione. La categoria, adorata dagli appassionati di tutto il mondo, comprende quelli che sono considerati i più grandi vini dolci del pianeta (con rare eccezioni…). Meno eleganti e complessi degli Eiswein ma decisamente più poderosi e impressionanti, in termini di impatto palatale. Gli acini sono sempre raccolti a mano maniacalmente quando ormai l’appassimento è avanzato, così come l’attacco della Botrytis. La concentrazione non si riflette solo sulla viscosità, ma anche sull'estrema amplificazione di tutte le caratteristiche organolettiche.

Gli Eiswein, invece, non sono vini passiti. Sono semplicemente vini le cui uve sono “congelate” dal freddo naturale, per cui vendemmiate in pieno inverno. L’acqua, ghiacciando, concentra i soluti nel poco liquido rimasto negli acini, che non ghiaccia proprio per una concentrazione indotta dei soluti. Questi acini congelati con il poco liquido residuo super concentrato, una volta raccolti a mano, vengono ammostati sofficemente e vinificati. Ne escono capolavori di eleganza e complessità, non potenti e zuccherini come i TBA ma decisamente più equilibrati e cesellati.

Eitelsbacher Karlhäuserhofberg 2011

Mosel Riesling Trockenbeerenauslese

Karthäuserhof
Punteggio - Regione Mosella
Categoria Dolce Nazione Germania

Decisamente più snello, se così si può giudicare un vino con oltre 270 grammi/litro di zuccheri in soluzione. Ma qui il sorso è agile nonostante l’impatto impressionante. È giallo oro chiarissimo, segno di grande gioventù. Il profum...

Forster Ungeheuer 2007

Pfalz Riesling Trockenbeerenauslese

Georg Mosbacher
Punteggio - Regione Pfalz
Categoria Dolce Nazione Germania

Ricchissimo e corpulento, ma grande sorpresa per una complessità notevolissima. Quando ci si avvicina ad un TBA, lo si fa con timore reverenziale: in questo caso mette subito a proprio agio con un colore giallo vivo e una densità sì oleo...

Wehlener Sonnenhur 2009

Riesling Trockenbeerenauslese

Kerpen
Punteggio - Regione Mosella
Categoria Dolce Nazione Germania

Vino decisamente da meditazione per potenza e forza espressiva, inabbinabile con alcunché. Dalla viscosità eccezionale, giallo oro carico, quasi brunito. Al naso un'epica evocazione di spezie orientaleggianti, di zenzero e di sambuco. Il ...

Niederhäuser Hermanshöle 2010

Nahe Riesling Trockenbeerenauslese

Dönnhoff
Punteggio - Regione Nahe
Categoria Dolce Nazione Germania

La lacrima sgorga spontanea all’assaggio di questo piccolo capolavoro e al pensiero di cosa sarebbe potuto diventare con l’età. È relativamente giallo oro chiaro al colore ma di viscosità impressionante. Il naso è davvero terroristi...

Oberhäuser Brücke 2011

Nahe Riesling Eiswein

Dönnhoff
Punteggio - Regione Nahe
Categoria Dolce Nazione Germania

Assolutamente splendido. Anche in questo caso sono gli equilibri e l’eleganza a farla da padroni. La raffinatezza è evidente già a versarlo nel bicchiere, apparentemente algido, seppur di notevole viscosità. Il naso splendido di selce ...

Wehlener Sonnenuhr 1998

Riesling Eiswein

J.J. Prüm
Punteggio - Regione Mosel-Saar-Ruwer
Categoria Dolce Nazione Germania

Oro carico, luminoso, che mostra materiale impressionante per densità non solo cromatica. I profumi sono estremamente articolati e rimandano decisamente alle confetture e gelatine di frutta gialla, con balsamicità accentuata, quasi mentol...

Scharzhofberger 1998

Mosel Riesling Eiswein

Egon Müller
Punteggio - Regione Mosella
Categoria Dolce Nazione Germania

Un mito nel bicchiere e ha un suo perché. Oro splendente di colore, denso ma non oleoso nel versarlo. Si rimane sbigottiti per l’originalità del naso, non decifrabile inizialmente per la cacofonia stordente di sensazioni olfattive. La n...

di Vinogodi 06-12-2017
Articoli correlati